Grand Canyon…”Ottava Meraviglia del Mondo”

Il Grand Canyon  è una vera e propria visione celestiale!

Non riesco a descrivere l’emozione che ho provato quando, fattami largo tra le orde di turisti al Mother Point View, davanti a me è apparsa questa meraviglia.

IMG_4074
Vista dal Mother Point View

Inizialmente a catturare la mia attenzione è stata soprattutto l’immensità del canyon con i suoi aspri altopiani e le sue creste color porpora e di fronte a cotanta grandezza e bellezza di madre natura non ho potuto che sentirmi un piccolo essere vivente.

Il Grand Canyon supera l’immaginabile, toglie il fiato e regala sensazioni speciali che porterete sempre con voi.
Non a caso l’UNESCO ha inserito il parco tra i Patrimoni dell’Umanità.
Dopo lo stupore iniziale, io e mio marito ci siamo subito informati su come muoversi all’interno del parco presso il Grand Canyon Visitor Center.
La maggior parte dei turisti si limita ad affrontare il Grand Canyon solo a livello di view points, ma noi invece non solo ci siamo goduti le strepitose viste dai vari lookouts ma ci siamo anche avventurati in uno dei tanti percorsi (trails) che si snodano lungo il canyon per poter così godere appieno della magnificenza di questo posto.
12806065_10208723330181286_3621755688493676700_n11219433_10207286653354528_2449417573624321218_n12075102_10207286652594509_6989621713357339653_n
 Essendo arrivati dopo mezzogiorno abbiamo deciso di dedicare la restante parte del pomeriggio alla visita di alcuni view points sfidando le vertigini per scattare foto sulle punte sporgenti del canyon ed il giorno seguente invece al trail.
I punti di osservazione ( view points) sono molti:
Ad est troviamo Desert View Point, Navajo Point, Lipan Point, Moran Point, Grandview Point, Yaki Point, Mother Point e Yavapai Point.
Ad ovest si snoda la Hermits Rest Route, strada che può essere percorsa solo usufruendo del servizio navette del parco, lungo la quale sono siti il Maricopa Point, il Powell Point, l’Hopi Point, il Mohave Point, il The Abyss, il Prima Point e l’Hermitt Rest.
Dopo aver raggiunto tutti punti di osservazione del lato ovest ci siamo fermati, come suggeritoci dai rangers del visitor center, al Mohave Point per ammirare il tramonto.
Inutile provare a descrivere le straordinarie gradazioni di colori provocate dal calare del sole e non basta un aggettivo per poter definire il meraviglioso spettacolo a cui abbiamo avuto la fortuna di assistere.
IMG_4167
Tramonto al Mohave Point
La mattina seguente, muniti di scarpe da trekking e pranzo al sacco, siamo arrivati freschi freschi a Yaki Point per affrontare il faticoso South Kaibab Trail.
Il South Kaibab Trail è un percorso lungo circa 10 km che scende ripidamente lungo un sentiero fino ad arrivare al Colorado River ed è suddiviso in tre tappe:
  • Ooh Aah Point
  • Cedar Ridge
  • Skeleton Point

All’inizio del percorso ci sono molti cartelli che invitano a non tentare la discesa al fiume e la risalita nel giro di una sola giornata, avvertendovi che ciò potrebbe causare “serious illness or death”.

IMG_4180
South Kaibab Trail
IMG_4196
South Kaibab Trail

 

Essendo persone responsabili abbiamo seguito questo consiglio e quindi ci siamo limitati a superare di poco il Cedar Ridge; scelta che in seguito abbiamo rimpianto, in quanto una volta risaliti la fatica e il tempo impiegato erano di gran lunga inferiori a quelli che ci saremmo aspettati leggendo le varie avvertenze. Sarà perché siamo due persone allenate, sarà perché era ottobre ed il caldo era sopportabile, ma a mio avviso i cartelli sono fatti esclusivamente per quegli americani amanti dei fast food e poco sportivi. A parte tutto è sempre bene affrontare queste attività con molta prudenza.

12140671_10207286648594409_4900012086547338689_n
South Kaibab Trail
IMG_4222
Vista lungo il South Kaibab Trail
12105772_10207286649994444_5610961261525803718_n
Ooa Aah Point

 

Comunque solo scendendo nel Grand Canyon si riesce ad apprezzare pienamente la maestosità e le dimensioni di questa meraviglia della natura e per questo motivo lo consiglio a tutti!

Non preoccupatevi, per i pigri e per chi pensa di non poter affrontare questo sforzo fisico sono disponibili tour guidati a dorso di simpatici muli.

12119024_10207286654114547_8718421133340375091_n

Prima di lasciare questo strepitoso parco abbiamo voluto concludere in bellezza la nostra avventura assistendo al sorgere del sole al Desert View Point, un lookout posto all’estremità est del South Rim.

IMG_4274
Alba al Desert View
IMG_4279
Alba al Desert View
IMG_4280
Alba al Desert View

 

L’alba, come il tramonto, ci ha regalato un paesaggio magnifico ricco di colori, tanto bello da fare bene al nostro animo e per il quale vale la pena una levataccia mattutina.

INFORMAZIONI UTILI

1- Quando visitare il Grand Canyon?

Il clima è di tipo semi-desertico con notevoli escursioni climatiche tra il giorno e la notte. Nei mesi invernali entrambi i versanti sono soggetti a copiose nevicate che talvolta rendono difficile visitare il canyon. In estate, invece, le temperature sono molto elevate con punte di 40° e quindi i mesi migliori per visitarlo sono Maggio, Settembre ed Ottobre.

2-Come arrivare al Grand Canyon?

Il South Rim è situato a 100 km a nord di Williams, Arizona, da dove è raggiungibile tramite l’autostrada 64 dalla interstate 40, e a 130 km a nord di Flagstaff, da dove è raggiungibile tramite le autostrade 180 e 64. Esiste anche un servizio aereo limitato che fa scalo all’aeroporto del Grand Canyon per voli provenienti da Las Vegas.
Gli ingressi al parco sono due, Moqui sulla US64 Sud e Desert View a est. Il costo di ingresso al parco è di 30 dollari ed è valido una settimana.

3-Dove alloggiare?

Gli alloggi all’interno del parco sono spesso al completo, specialmente d’estate, quindi è consigliabile effettuare le prenotazioni con largo anticipo. Altrimenti potrete come noi soggiornare in uno dei lodge siti nel piccolo paese di Tusayan che si trova poco distante dall’entrata sud  del parco.

4-Quali trails percorrere?

  • Rim Trail– è la passeggiata più agevole e popolare che si snoda tra i pini della Kaibab National Forest.
  • Trail of Time-è un itinerario che costeggia il Rim Trail ad ovest dello Yavapoi Geology Museum.
  • Bright Angel Trail-una ripida discesa panoramica di 13 km fino al Colorado River, suddivisa in quattro tratti percorribili separatamente.
  • South Kaibab Trail (già descritto nell’articolo)

 

 

 

Annunci

19 thoughts on “Grand Canyon…”Ottava Meraviglia del Mondo”

  1. Io ci sono stata ad agosto.. ed era parecchio caldo. Sia per questo motivo, sia le tempistiche che avevamo non siamo riusciti a fare il Trail all’interno del Parco.. mi dispiace moltissimo ! ma visto anche il tuo racconto, sarà una buona motivazione per tornare. 🙂

    Liked by 2 people

  2. Nemmeno noi abbiamo fatto sentieri interni perché faceva troppo caldo e non era il caso di spingersi oltre…semmai dovessi andare in un’altra stagione mi avventurero’ 😊

    Mi piace

      1. Ci scommetto!! successivamente andreamo alla Death Valley, credo non malissimo 😀
        Comunque farò il tuo stesso viaggio, LA e San Francisco.
        Come ho visto dai tuoi articoli avrò dei bei giorni a seguire 🙂

        Mi piace

  3. Pardon… Dicevo: con le sue stesse: madre natura e terra.
    Viviamo sempre in mezzo a frenesia e nervosismi da non essere piú capaci di apprezzare lo sbocciare di un fiore in primavera, o di ascoltare ( e non sentire) il silenzio e vederne la bellezza che lo accompagna, osservando e meditando in questi luoghi magici, immensi, aperti,che,siciramente lasciano in noi e ciao trasmettono una consapevolezza e un ricordo unici! Oltre che una bella esperienza di Viaggio. Grazie per queste immagini. 🙏😁 Zah

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...